fbpx

Negroni cocktail

Curiosità

Il cocktail negroni ha origini “nobili”. Infatti fu inventato nel 1928 dal conte Camillo Negroni. Il conte amava sorseggiare l’americano e così, in un bar di Firenze (bar Giacosa, in via Tomabuoni), con l’aiuto del barman Fosco Scarselli creò questo cocktail che prese il suo cognome. Inutile dire che il negroni è uno dei cocktail più richiesti, è ormai famoso sin dai primi mesi dalla sua creazione.

Ingredienti

– 3,3 cl di Vermouth rosso
– 3,3 cl di Bitter campari
– 3,3 cl di Dry gin

Preparazione

La preparazione del negroni avviene direttamente nel bicchiere. Si mette del ghiaccio in un tumbler medio, si versano tutti gli ingredienti. A decorare mezza fetta d’arancia e a scelta una spirale (twist) di buccia di limone.

Utilizzo

Il negroni viene classificato come cocktail aperitivo (pre cena). Rientra nella categoria dei medium drink, ha un sapore secco molto spiccato. Al contrario di quello che sembra bevendolo, il negroni raggiunge i 18,9° alcolici. Resta comunque un cocktail adatto al dopo cena.

Lascia un commento