Kir cocktail

Kir cocktail

Curiosità: Il cocktail prende il nome dall’abate Kir di Digione, in Borgogna. Questo abate divenne molto conosciuto tra i visitatori di quelle zone per i suoi motti. Il cocktail nacque intorno al 1950 quando l’abate Kir inizio a proporre durante gli incontri ufficiale questa bevanda come aperitivo. Questo cocktail veniva particolarmente apprezzato dalle donne. L’abate unì due prodotti tipici della Borgogna, il vino bianco e la crème de cassis che si ottiene dal tipico ribes nero.

Ingredienti:
– 13,5 cl di Vino bianco secco
– 1,5 cl di Crème de cassis

Preparazione: Il Kir non richiede grandi accorgimenti, l’abate versò semplicemente i due ingredienti freddi dentro un flûte. La decorazione per questo cocktail non è prevista, però ad alcuni piace aggiungere del colore e del profumo con una zeste di limone.

Utilizzo: Il cocktail kir rientra negli sparkling cocktail, è un cocktail aperitivo fresco e fruttato. La sua gradazione è di 12,1° alcolici. Questo cocktail è consigliabile comunque a tutte le ore e non limitatamente come aperitivo.

Varianti: Le varianti di questo cocktail sono kir imperiale e kir royal. Il kir imperiale non fa parte dei cocktail internazionali ma completa la trilogia dei kir.

Lascia un commento