Cocktail molecolari, cosa sono e come si preparano.

Che cosa sono i cocktail molecolari?

Ormai è da un po’ che si sente questa parola, ma cosa vuol dire cocktail molecolare?
Nello specifico il nome è motivato dal tipo di lavorazione, ovvero si modificano e si lavorano le molecole degli ingredienti che formano il cocktail. Questo processo avviene sfruttando sostanze presenti in natura e per nulla dannose. Le lavorazioni che si utilizzano per i cocktail sono l’emulsione, la gelificazione e la sferificazione. La sferificazione verrà approfondita nel corso dell’articolo.

Come si prepara un cocktail molecolare?

Per preparare un cocktail molecolare, e sentirsi a metà tra uno chef stellato ed uno scienziato, ci sono due modi che possiamo definire due step uno conseguente dell’altro. Il primo step è quello di affidarsi a dei comodi kit per cocktail molecolari. Questo per due semplici motivi:
– Nel kit sono già presenti gran parte degli strumenti che servono anche dopo aver imparato
– Comprese nei kit, ci sono sempre le ricette base e dei ricettari. Così siamo sicuri di poterle eseguire con gli strumenti e gli ingredienti che abbiamo.

Una volta utilizzato il kit, abbiamo imparato il procedimento ma sopratutto, abbiamo gli strumenti che ci servono. Ora quindi possiamo sbizzarrirci cambiando gli ingredienti e dando sfogo alla fantasia…
Ecco i vari procedimenti per la preparazione dei cocktail molecolari.

Sferificazione

La sferificazione consiste nel creare una bolla che racchiude tutto il sapore. Questo sapore verrà sprigionato facendosi scoppiare la sfera in bocca. Il primo passaggio ovviamente è la preparazione del cocktail. Una volta pronto si filtra, si versa nelle formine da ghiaccio rotonde (presenti nel kit) e lo si mette in congelatore. Nel frattempo si prepara un composto di acqua e alginato di sodio, lo si miscela con un frullatore ad immersione e si fa riposare per 3 minuti.

Quando è tutto pronto, basta tuffare le sfere di ghiaccio nel composto e farlo riposare per alcuni minuti. Ora non resta che recuperare le sfere con il cucchiaio forato (presente nei kit), e sciacquare le sfere immergendole in un bicchiere d’acqua e girando delicatamente. Le sfere sono pronte ad essere servite a fantasia. Solitamente si servono su simpatici cucchiaini monoporzione da finger food.

In quanto all’emulsione ed alla gelificazione la strada è molto semplice, in quanto sono procedimenti che richiedono l’aggiunta di additivi e una buona miscelazione…

I kit per la preparazione dei cocktail sono molti, di seguito lascio i link ai kit più interessanti:

Molecule-R – Kit per cocktail Multicolore completo + DVD con 30 ricette
MOJITO R-EVOLUTION- kit di mixologia molecolare
MARGARITA R-EVOLUTION: kit di mixologia molecolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *